Una nuova sentenza contro il bullismo online

Nel Regno Unito continua ad allungarsi la catena di sentenze di tribunale che sta ponendo chiari limiti a certi comportamenti online da parte di attivisti transqueer: https://grahamlinehan.substack.com/p/what-happened-to-caroline-farrow . Confesso che sto maturando sempre più la convinzione secondo cui certe esasperazioni meritevoli del tribunale hanno più a che fare col modo d’interagire incoraggiato dai social media […]

Continua a leggere "Una nuova sentenza contro il bullismo online"

Il passo indietro di Stonewall UK

(Foto di Fae, WikiCommons) La settimana scorsa è successa una cosa importante, nel Regno Unito.Nancy Kelley, amministratrice delegata di Stonewall UK (la più grande e potente ONG LGBT+ d’Europa), si è infine lasciata intervistata da un programma radiofonico della BBC (qui la registrazione).Questa è già di per sé una notizia, perché “Stonewall UK” è l’alfiere […]

Continua a leggere "Il passo indietro di Stonewall UK"

Giornata internazionale dei pronomi

Oggi è la giornata internazionale dei pronomi. 🙄 Un problema inventato da piccoloborghesi coi capelli blu, le cui famiglie spendono quanto per un appartamento, per mandarli in università che insegnano “conoscenze di lusso” fondamentalmente inutili (come un tempo l’apprezzamento dell’arte ed oggi i Gender studies), ma che sono preziosi status symbols: se il più grave […]

Continua a leggere "Giornata internazionale dei pronomi"

Perché la campagna d’odio contro “LGB Alliance”

Oggi l’apposito ente britannico ha dato l’ok alla registrazione di “LGB Alliance” come “charity“ (una via di mezzo fra i nostri “associazione non a fine di lucro” ed “associazione di beneficenza”). La decisione è stata preceduta e seguita da una campagna violentissima di diffamazione, che chiedeva di cassare la richiesta, accusando “LGB Alliance” di essere […]

Continua a leggere "Perché la campagna d’odio contro “LGB Alliance”"

Il caso Aimee Chanellor

Aimee Chanellor è una giovane donna trans inglese che ha ricoperto varie cariche politiche, anche riservate alle donne, in due diversi partiti, quello Liberal-democratico e quello Verde, nel nome della “inclusività”.Alla fine ha dovuto ritirarsi dalla politica partitica per avere “coperto” usato come collaboratore della sua campagna politica il padre, condannato a 22 anni per […]

Continua a leggere "Il caso Aimee Chanellor"

Tre rondini per una primavera

Mi è successa una cosa strana. Per la prima volta, tre persone molto giovani mi hanno contattato privatamente (una attraverso Instagram, le altre due via email, tramite il mio sito) per discutere delle mie posizioni su asessuali e questione trans.Non mi era mai successo prima, e so che tre rondini non fanno primavera, tuttavia il […]

Continua a leggere "Tre rondini per una primavera"