Tributo a Rola Casciotti

Uno degli aspetti più sgradevoli del “pensiero unico” è l’eliminazione deliberata di tutte le storie “locali” e la trasformazione della storia dell’Impero nella Storia Unica, obbligatoria, di tutti quanti. Quando la Francia era un impero, i bambini algerini studiavano che “i nostri antenati erano i Galli”, anche se a casa loro parlavano berbero o arabo, […]

Continua a leggere "Tributo a Rola Casciotti"

La Madonna col velo islamico

Osservate questa immagine religiosa cattolica delle “tre Marie”, che ho trovato in una cappelletta montana, nella quale due delle tre donne indossano il cosiddetto “velo islamico”. Coloro che lo difendono in quanto legittima espressione di una identità religiosa farebbero meglio a prendere atto del fatto che il velo islamico non ha nulla di islamico (il […]

Continua a leggere "La Madonna col velo islamico"

Omosessualità e transessualità come “inversione” (un poco di storia)

Oggi concedetemi un poco di pazienza perché la cultura non è mai facile, ma vale sempre lo sforzo che le si dedica. Nell’articolo dell’immagine sullo sfondo del titolo (che può essere ingrandito e letto su Wikipink), viene riferita la posizione di Cesare Lombroso (1836-1909) al congresso di antropologia criminale del 1906 (ho tradotto qui l’intervento […]

Continua a leggere "Omosessualità e transessualità come “inversione” (un poco di storia)"

Per costruire il proprio futuro occorre conoscere il proprio passato

Due note di storia che partono dalla cronaca (preti pedofili vs omosessuali, e piccola soluzione) o, se preferite, viceversa.   La prima: nel mio libro Tutta un’altra storia dedico un capitolo a san Tommaso d’Aquino, un nemico ai cui concedo l’onore delle armi perché a differenza di tanti nostri falsi “amici” ha cercato di dare […]

Continua a leggere "Per costruire il proprio futuro occorre conoscere il proprio passato"

“Gesù nero”. Il nazismo inconscio degli antirazzisti postmoderni.

(Nel titolo: la Madonna nera di Częstochowa. Dipinto del 1655. Fonte: WikiCommons). Ho mandato a un mio amico che vive in Inghilterra il link a questo articolo (Gesù non era bianco: era un ebreo mediorientale di pelle scura. Ecco perché questo fatto è importante), commentando quanto il razzismo sia parte integrante delle fibre culturali anglosassoni, […]

Continua a leggere "“Gesù nero”. Il nazismo inconscio degli antirazzisti postmoderni."

Mario Mieli: né vergine, né santa

di: Giovanni Dall’Orto [da “Pride”, Gennaio 2018] La quarta riedizione degli Elementi di critica omosessuale di Mario Mieli (Feltrinelli 2017, € 12) ha offerto occasione a una nuova generazione (che a differenza di me la “Maria” non l’ha mai conosciuta) di salutarla come un visionario geniale, meritevole d’essere proclamato “santo precursore” del movimento queer (come […]

Continua a leggere "Mario Mieli: né vergine, né santa"

Sartre, Foucault e “il rifiuto della storia”.

Chi mi conosce sa già che il mio giudizio su Michel Foucault come storico dell’omosessualità è negativo al 100%. Infatti, nel lungo e polifonico processo storico che ha portato alla presunta “nascita” del cosiddetto “omosessuale moderno” Foucault ha semplicemente invertito causa ed effetto (chi fosse interessato alle mie argomentazioni le trova qui). [Ossia: quando le […]

Continua a leggere "Sartre, Foucault e “il rifiuto della storia”."

I vincitori scrivono la storia, non la verità

Dopo l’attentato nazista che a Charlotteville ha causato morti e feriti, sono stato inghiottito mio malgrado dalle polemiche per una questione marginale se non irrilevante, ossia l’oltraggio che ho espresso, in quanto storico, di fronte all’idea che sia “progressista” o comunque scusabile vandalizzare opere d’arte solo perché rappresentano personaggi “odiosi”, come un soldato del Sud […]

Continua a leggere "I vincitori scrivono la storia, non la verità"